Pratite nas na Facebooku


Pratite nas na Twitteru

I tessitori in Istria

22.04.2004 - 30.09.2004






I tessitori in Istria

I tessitori in Istria

La tessitura e i procedimenti che la precedono sono in maggior parte ritenuti lavori femminili; l'Istria, all'interno della Croazia, (accanto allo Zagorje croato) in questa suddivisione dei lavori rappresenta un'eccezione; qui di tessitura, in senso professionale, si occupavano gli uomini, mentre i lavori che riguardavano la preparazione dei filati da tessere (l'allevamento, la raccolta, la macerazione, l'asciugatura, la gramolazione, la cardatura, la filatura...) venivano eseguiti dalle donne.
Con la mostra "I tessitori in Istria" ci proponiamo di porre l'attenzione sul fenomeno dei tessitori professionali di sesso maschile; uno dei fattori che vi influivano, era la costante o periodica immigrazione di artigiani carnici e furlani, tra i quali anche i tessitori, documentata anche dai numerosi atti d'archivio istriani e italiani.

Verso la fine del XIX secolo il modo di vestire inizio a cambiare radicalmente; l'influsso e da ricercarsi nella sempre maggiore accessibilita e convenienza del tessuto industriale. Cosi l'abbigliamento tradizionale inizio ad essere usato sempre meno, mentre l'allevamento domestico della materia prima (la lana, la canapa e il lino) e la manifattura tessile, furono gradualmente abbandonati. Tuttavia, il tessuto per l'arredamento della casa, fatto artigianalmente, rimase ricercato anche dopo la II guerra mondiale, e quindi ci fu ancora lavoro per i tessitori fino alla meta degli anni Sessanta del Ventesimo secolo, quando l'industria tessile soppianto completamente quella artigianale.

L'intero progetto di ricerca della manifattura tessile in Istria e indirizzato non solo verso la presentazione della manifattura tessile, bensi anche verso la documentazione e la conservazione di questo mestiere. Un ruolo essenziale in questo l'anno ricoperto anche alcuni dei tessitori istriani tuttora viventi: il loro sapere, la maestria e le prove conservate della loro attivita (oggetti tessili e attrezzature di lavoro) hanno aiutato in gran parte la realizzazione della presente mostra e del progetto. Il loro significato sta nel fatto che il sapere e l'arte della tessitura rappresentano una parte rilevante del patrimonio non materiale.

Il filmato accompagnatorio dal titolo "La tessitura in Istria" spiega il processo di tessitura e documenta la costruzione di un nuovo telaio, la cosiddetta krosna, realizzato apposta per poter tenere dei laboratori di tessitura, che vengono organizzati dal Museo etnografico dell'Istria, sotto la guida del tessitore Ivan Vošćon, ancora dall'estate del 2002. In questo modo vogliamo offrire la possibilita ai visitatori interessati, di imparare quest'arte.
Su richiesta di singoli o gruppi, i laboratori di tessitura si terranno anche nel periodo di durata della mostra "I tessitori in Istria". Ci auspichiamo che questi laboratori diventino una parte fissa del programma educativo del museo.