Lasciti

La collezione denominata i Lasciti è composta prevalentemente da oggetti provenienti da alcune famiglie che li hanno regalati o venduti al museo. Si tratta di oggetti personali e d’uso quotidiano (occhiali, attrezzi, equipaggiamenti da lavoro) come anche di documenti personali (passaporti, pagelle scolastiche, ricevute fiscali, libri, fotografie, contratti di compravendita, ricette mediche, note personali, lettere ...) che prevalgono nella collezione. La collezione è importante perché dà la possibilità di avere una visione diretta della quotidianità dell’uomo comune e allo stesso tempo dagli oggetti si possono leggere i cambiamenti dei sistemi politici.

Responsabile: Nuša Hauser , curatrice documentalista